office o microsoft

Office 2021 o Microsoft 365 La scelta giusta

Quando si tratta di trovare una soluzione per un tutt’uno ad uso ufficio che sia affidabile ed efficace, bisogna pensare naturalmente ai programmi più usati in giro per la rete. In questo caso bisogna pensare a quelli come Office e Microsoft 365. Entrambi offrono programmi di scrittura, di calcolo e molto altro ancora. Ma c’è una sottile (anche se non poi così tanto) differenza fra questi due programmi. Quella più rilevante è naturalmente il costo: nel mentre Office è un acquisto da fare una volta sola, Microsoft 365 è un abbonamento continuo. Ma il tutto non finisce qui.

Vediamo perciò quali di queste due versioni sono le più adatte e cosa possiamo scegliere per tutto ciò.

Microsoft 365 è una soluzione che funziona principalmente sul Cloud della Microsoft. Maggior parte delle sue funzioni sono perciò esclusivamente online, anche se è possibile usare l’app offline (se non è il primo avvio, sia ben inteso, o se la cache non è stata ripulita). Alcune funzioni essenziali sono infatti stabilite in memoria, ma non è sempre il caso di ogni programma. Inoltre questi programmi vengono continuamente aggiornati, perciò non bisogna preoccuparsi di cambiare edizione in futuro. Il supporto è praticamente universale e può funzionare su Windows così come su MacOS, riprendendo il lavoro dove si desidera. Il supporto al cliente è anche ben fatto e sempre pronto ad offrire una mano a chi è in difficoltà. Il costo di Microsoft 365 per un singolo utente è di 70 euro annui, altrimenti 100 euro per un abbonamento famiglia (6 utenti).

Office 2021 è invece una soluzione più classica, considerando che richiede l’acquisto d’una singola licenza che però rimane praticamente a vita. Ciò significa che il prodotto può essere usato su un singolo dispositivo, ma include tutti i programmi necessari all’uso casalingo ed anche professionale. In base al tipo di licenza però, questi programmi possono cambiare. Naturalmente non ha bisogno della connessione alla rete per funzionare, e viene aggiornato regolarmente per la sua sicurezza. Una volta passato l’anno però, la prossima edizione va acquistata nuovamente, senza mancare comunque che alcune nuove funzioni possono essere anche non poi così tanto attraenti come sembra. Ovviamente non è universale come Microsoft 365, va acquistato per il dispositivo scelto, perciò è una scelta ben ponderata da effettuare. Il costo di questo programma va da 150 euro (Home) a 300 euro (Professional).

Quindi, quale di queste due versioni è la migliore? Dipende ovviamente dalle necessità. Per molti versi è sempre adeguato una solida scelta classica come Office, ma Microsoft 365 è la scelta adeguata per chi ha più d’un singolo dispositivo all’interno della casa propria e magari ci si sente il bisogno di maggior flessibilità. Ad esempio si ha un Tablet, per il quale Microsoft 365 è meglio equipaggiato, e poi si ha il desiderio di trasferire il lavoro direttamente sull’iMac in tempo reale. Questo è un ottimo esempio di come si può usare questo tipo di sistema, ma ovviamente il tutto sta alle necessità dell’utente finale.

Leave a Reply