strategia di brand

Gli archetipi per la strategia di brand

Gli archetipi creati da Carl Jung sono immagini universali che risiedono nell’inconscio collettivo.

Ogni archetipo rappresenta, cioè, la personificazione di comportamenti e desideri umani. 

Cosa c’entra però la psicanalisi con la brand strategy? Furono gli studi di altri, in particolare di Carol Pearson e Margaret Mark a portare gli archetipi junghiani nel marketing. Usare gli archetipi per delineare la strategia di un brand significa fare appello in modo accurato a una personalità specifica.

Ma cosa sono davvero gli archetipi e perché servono ai brand?

Ogni marchio ha bisogno di una storia e di connettersi al proprio pubblico.

Scegliere un archetipo serve a costruire la brand identity così da dare un tone of voice specifico al proprio progetto e creare un’immagine coerente e accattivante. La teoria archetipica serve anche a stabilire una vicinanza emotiva tra un marchio e i potenziali clienti, infatti la fiducia e il senso di familiarità giocano un ruolo chiave per ogni tipo di business.

Perché gli archetipi sono importanti per fare marketing?

Gli archetipi sono anche un modo per umanizzare un brand rendendolo unico e affidabile.

Del resto gli archetipi sono ovunque, nello storytelling pubblicitario come all’interno di libri, film e serie tv. 

Ulisse, Batman, Captain Marvel, Harry Potter, cosa hanno in comune? Sono tutti gli Eroi di una storia.

Un altro archetipo facilmente individuabile è quello del Saggio. Silente, Yoda, Anacleto, Miyagi sono dei mentori che mettono al servizio degli altri la loro conoscenza e saggezza.

Può esserci più di un archetipo per un brand?

Un prodotto, o un servizio, può avere più di una personalità. 

È molto raro che un marchio non mostri attributi propri di altri archetipi. Il motivo è semplice: alcuni archetipi hanno caratteristiche o percorsi simili, almeno in parte. Ad esempio il Ribelle e l’Esploratore prendono entrambi la strada meno battuta.

Tuttavia è molto più facile scegliere un archetipo principale che dia il tono alla base delle comunicazioni e del marketing aziendale.

Leave a Reply