yellow and white printer paper

Backlinking come valutarne la qualitĂ 

In esistenza dall’inizio dei tempi, il Backlinking permette al motore di ricerca di Google di comprendere al meglio quali sono i siti al quale dare maggiore importanza. Col passare degli anni, vari aspetti sono stati integrati in questa funzione, ma rimane comunque una delle pratiche per il SEO che sono fra le più rispettate ed attuali. Proprio perché è evoluto nel tempo però, bisogna comprendere al meglio come si può farne uso.

Cominciamo col descrivere la natura del Backlink: si tratta d’un indirizzo che riporta al nostro sito, da parte d’un altro sito esterno. Si tratta d’un modo per far “risuonare” la presenza del Business in giro per la rete, e per questo è un mezzo molto importante. Ma ci sono alcuni fattori che rientrano nel rapidissimo calcolo di Google, che sono:

  • Importanza del sito in generale

Il primo calcolo importante è l’importanza del sito che sta effettuando il Backlinking. Ad esempio, se il sito del quotidiano La Repubblica riporta il nostro sito, si tratta d’un backlink estremamente riconosciuto e perciò d’alta importanza.

  • Importanza della pagina dove è riportato il backlink

Ovviamente il tutto non riguarda solo il sito centrale per sé, ma anche la pagina nel quale il tutto è riportato. Se la pagina è in qualche modo coerente con quello che è riportato, allora il backlink acquisisce un certo valore aggiunto.

  • Il tipo di regione nel quale è situato il sito

Con tutto quello che riguarda il GDPR e simili, è chiaro che l’importanza della regione dal quale il sito comunica è ora molto rilevante. Se il sito è Europeo o Locale, avrà un maggior valore poiché è incentrato sulle stesse persone con il quale state cercando di comunicare. L’argomento comunque ha un certo interesse per quel che riguarda la comunicazione globale, ma il tutto è inerente specialmente a ciò che riguarda gli argomenti discussi sul sito in sé.

  • No-Follow o Do-Follow

Una pratica vecchia quanto la nascita del SEO: non bisogna mai dare troppa importanza ai link No-Follow, considerando che non daranno alcun tipo di risultato rilevante a chi sta percorrendo il link. Il backlinking va effettuato attraverso indirizzi genuini

  • Sponsorizzare o no, questo mistero

I contenuti sponsorizzati negli appropriati social network contano, ma non si può invece dire lo stesso per quel che riguarda i siti in generale. Questi non hanno infatti alcuna autorità nell’indicare i link come sponsorizzati, perciò pagarli o ottenere un’autorizzazione particolare dal proprietario non fa scalare il valore del Backlink. Il massimo che può fare è aumentare le visite ottenute attraverso quel link.

  • I numeri che possono dare un’idea particolare: DA, DR e TF

Attraverso particolari strumenti e servizi, è possibile giudicare il DR, DR o TF. Questi sono dati metrici che possono indicare rispettivamente il Domain Authority, Domain Rating e Trust Flow. Queste sono tutte informazioni che possono aiutare anche a valutare la qualità finale del Backlink.

Leave a Reply